Eduardo Ambrosio


Vai ai contenuti

Menu principale:


INCONTRI, LEZIONI E ATTIVITA' A.A. 2019 - 2020

UNIVERITA'... > Popolare di TERZIGNO

INCONTRI, LEZIONI E ATTIVITA' A.A. 2019 - 2020
UNIVERITA'... > Popolare di TERZIGNO

Università popolare di Terzigno

FINALITA' (le stesse elencate nell'A.A.2015.16):
L'università svolge la propria attività sul piano del volontariato.
Si propone di:
- realizzare una valida forma l'educazione permanente,
- promuovere iniziative di socializzazione,
- guidare i suoi iscritti alla scoperta di interessi culturali,
affinché il tempo libero e la terza età siano vissuti come valori positivi per se e per gli altri.
L'obiettivo è quello di recuperare il gusto del sapere, conoscere ciò che conta, incontrare nuovi amici.
L' associazione di volontariato e di promozione sociale favorisce l'invecchiamento attivo degli anziani e valorizza il loro ruolo nella società.
La proposta associativa è rivolta in maniera prioritaria agli anziani, ma è aperta alle relazioni di dialogo tra generazioni, nazionalità, culture diverse.
Un'associazione per la quale la persona è protagonista e risorsa per sé e per gli altri in tutte le età, che si propone di:
- migliorare la qualità della vita, contrastando ogni forma di esclusione e discriminazione sociale;
- diffondere la cultura e la pratica della solidarietà e della partecipazione; - valorizzare l'esperienza, le capacità, la creatività e le idee degli anziani; - - sviluppare i rapporti di solidarietà e scambio con le generazioni più giovani.
L'iniziativa mira al piacere di continuare a conoscere (affermare il diritto ad apprendere in ogni fase della vita - Apprendimento permanente) in modo accessibile.
Stare insieme, ballare, giocare, seguire un corso di ginnastica dolce, partecipare a un coro, un gruppo teatrale o musicale, un laboratorio di manualità e tanto altro ancora aiuta a sconfiggere la solitudine.

La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti.



ANNO ACCADEMICO 2019.20 (V)



Da Facebook del 19.9.19: Ricordo l'incontro che fissammo insieme il 4.6.19 (fine a. a. 2018.19) e cioè:

"
Martedì 24 settembre 2019 alle ore 19,00 presso il MATT".

Contrordine LA DATA di inizio NON SARA' IL 24.9.19 MA IL 1° OTTOBRE 2019, IN QUANTO LA SALA CHE IMPEGNIAMO OSPITA IL LARARIO CHE DOVEVA PARTIRE PER ROMA IL 23.9.19, MENTRE LA PARTENZA, E QUINDI LA LIBERAZIONE DELLA SALA, E' SPOSTATA AL 27.9.19.


In questa occasione ci contiamo e, tutti insieme, decidiamo come proseguire questa meravigliosa esperienza per quanto riguarda cadenze, attività e quant'altro verrà fuori dall'apporto di ognuno.
Esorto tutti a partecipare e portare il proprio contributo di idee che sono tutte sempre preziose.
In forma autocritica osservammo che, per il prossimo anno, sarebbe stata necessaria una programmazione più organica con PARTECIPANTI veramente interessati a questa iniziativa e che, quindi, assicurano una costante partecipazione.
Per quanto mi riguarda, oltre a continuare le lezioni storico-filosofiche, sempre rapportate al relativo contesto storico: generale, italiano, meridionale e terzignese; penso di: -riprendere, per approfendire, le pubblicazioni estive; - a qualche serata video; - di riproporre il caffè letterario con diverse modalità; -di celebrare le classsiche ricorrenze; e... tanto altro.

SEMPRE IN DIREZIONE OSTINATA E CONTRARIA E MALATO DI TERZIGNITE

IL 1° OTTOBRE 2019 ABBIAMO iniziato l'ANNO ACCADEMICO 2019-20
Nell'occasione, tutti insieme, abbiamo deciso di proseguire questa meravigliosa esperienza rispettando, per il momento, la cadenza settimanale con l'incontro, sempre al MATT, il martedì alle ore 18,30
(abbiamo anticipato l'orario per necessità della sede, utilizzata anche da altre associazioni).
Siamo tutti d'accordo per una programmazione più organica con PARTECIPANTI veramente interessati e che, per le ovvie necessità programmatiche, assicurano una costante partecipazione.

In attesa delle programmazioni degli altri relatori (altri tre hanno dato verbalmente la disponibilità) ho illustrato a linee molto generali la mia e cioè:
"
dopo una veloce panoramica della storia e del pensiero della prima metà dell'Ottocento (con l'aiuto delle pubblicazioni estive fornite in fotocopia), proporrò pensiero ed eventi della seconda metà dell'Ottocento partendo dagli anni Cinquanta dello stesso '800 (sempre rapportate al relativo contesto storico: generale, italiano, meridionale e terzignese);
" serate video, con documenti storici;
" riproposizione dei caffè letterari con diverse modalità;
" celebrazioni delle classiche ricorrenze;
" e... tanto altro, definito in itinere.
Saluto con affetto l'arrivo tra noi di Giorgio.
A conclusione della serata la nostra Rosa ci ha offerto un dolce per il suo compleanno

L'
8.10.19 abbiamo tenuto un incontro informale sia per fare il punto della situazione dello scorso anno sia per progettare la strategia per i prossimi incontri.
Per quanto riguarda il primo punto ho riassunto per sommi capi il programma svolto l'anno scorso con
una panoramica sulle pubblicazioni estive, il tutto riguarda il prima metà dell'Ottocento fino al 1848.
La
strategia dello svolgimento delle attività di quest'anno sarà molto varia e articolata, grazie alla disponibilità, oltre al sottoscritto per la Storia e Annarita per la Letteratura, di Antonia per la Storia dell'Arte e Giorgio per la Filosofia.
Tutti sono d'accordo sullo schema che ho illustrato e cioè:
dopo aver individuato un periodo storico (grosso modo un decennio) dopo la mia illustrazione del fatti seguono le presentazioni dello stesso periodo dell'espressione artistica, letteraria e filosofica.
Insomma cerchiamo di scendere fisicamente nel periodo storico e dare uno sguardo a 360°.
Per il prossimo incontro di martedì 15 ottobre 2019 inizieremo con il decennio 1850 (49)-1860(61).
Mi raccomando di essere puntuali in quanto siamo in un luogo pubblico e vigilato e quindi abbiamo tassativamente un preciso orario (18,30 - 19)




PER LO SPECIFICO FILOSOFIA, IN CONTINUAZIONE CON GLI ANNI SCORSI, SEGUIRANNO I SEGUENTI ARGOMENTI:

DALL'IDEALISMO AL MATERIALISMO TRA OTTOCENTO E NOVECENTO.
MARX ED HEGEL A CONFRONTO: IL MATERIALISMO STORICO ED IL PROGETTO DI UNA RIVOLUZIONE (MATERIALISMO DIALETTICO).
IL POSITIVISMO SOCIOLOGICO: COMTE
IL POSITIVISMO EVOLUZIONISTICO: SPENCER
CRITICA DELLA RAZIONALITÀ
DALL'IO AL SINGOLO: SOREN KIERKEGAARD: AUT - AUT
SCHOPENHAUER, TRA RAZIONALISMO E PESSIMISMO; PESSIMISMO E REDENZIONE (RITORNO A KANT).
NIETZSCHE (PADRE DEL POSTMODERNO): RADICALITÀ DELLA CRISI E DEL PENSIERO
FILOSOFIE DEL NOVECENTO
LA RIVOLUZIONE PSICOANALITICA: FREUD
IL NEOIDEALISMO ITALIANO: CROCE E GENTILE.
L'ESISTENZIALISMO: HEIDEGGER E SARTRE.
L'ERMENEUTICA DI GADAMER.

_____________________________________________________________________________________________________________


Torna ai contenuti | Torna al menu